New homeowners

Home warranties are a perfect solution for homeowners that are not handy or simply do not want to search the internet for a trusted repair person. If you are interested on learning more about home warranty options, check this out!

Why should you go with home warranties?

You may want to know what’s the most important benefit of a home warranty it is insurance. There are two basic ways a home warranty can work the guarantee to provide the work if there are any defects or a guarantee to provide the work for a fixed period of time (2-3 years).

In many cases, the guarantee is a better option than the full insurance policy.

Home warranty: your legal responsibility. You can find your homeowners insurance policy online. Check that the policy includes the warranty you’re considering. When it comes to a home warranty, you are guaranteed that any work performed on your home has been done at the expense of the warranty company. Therefore, you are responsible to pay for any damages, repairs, or replacement that could occur. You may be looking at several different home warranty plans. Here are a few. Many offer a discount for seniors. If you’re not sure which is right for you, it’s always wise to call the homeowner’s insurance company to find out about their warranty policies. What about insurance if you purchase a home in a market where insurance premiums are low? A great rule of thumb is to compare the cost of insurance with what you’d pay if you were to rent the same home. Of course, you should not use your insurance to negotiate a lower monthly rent.

Questions To Ask Yourself Before You Buy Insurance You need to ask yourself if you really need a policy and are willing to pay the cost of it. If you have a serious accident and think it will cause damage or loss of your home, ask yourself if the insured party will be liable if you have to repair or replace it. It’s always better to pay a higher premium and have a policy than to have the insurance policy fail and lose you your house. Ask yourself if your insurance is needed. Will you want to carry the policy even if you are not at fault? What if your home is not worth as much as it is said to be? Who will provide your insurance? Are you willing to use that extra money in an emergency? You don’t want to pay a premium you don’t need and for which you have no coverage.

It is possible to insure a car, truck or van. A car is a much more expensive insurance policy. It’s important to keep track of how many claims your policy has paid out for in the past. The more claims you have in a year, the more premiums you will pay. You can also check a free online database to see if your insurance company has been in the news in the past. Some will not insure you if they see you are a habitual violator or have a history of driving while intoxicated. Make sure you have a good amount of coverage for any possible claims.

How will I know if my car insurance company is high or low rated? Your insurance company will disclose how you rate your coverage for various


Intervista a Marina Donato

A cura di Fabiola Bobbio

Nella sezione “great guys” non poteva mancare l’intervista a Marina Donato, beauty editor, beauty blogger e beauty consultant. La sua competenza in materia di cosmesi e profumeria è assolutamente riconosciuta, basti pensare che nel 2008, collabora con ELLE.IT in qualità di consulente beauty diventando da subito editor passando così alla redazione di articoli a sua firma. Oltre a scrivere recensioni per Neos 1911 e Aquacosmetics gestisce il blog Beauty MarinaD inaugurato nel 2011.

Marina Donato for Lfestyleandchilling

Marina Donato for Lfestyleandchilling

La prima domanda che vorrei farti è come nasce l’idea di avvicinarti al mondo dei prodotti di bellezza ed in particolare alla profumeria artistica? E cosa s’intende per profumeria artistica?

Il mondo della Bellezza (e dell’Arte) fa parte di me da quando avevo 4 anni: 22 anni di Danza mi hanno portato a vivere il dietro le quinte del Teatro in moltissime occasioni. Ma l’avvicinamento alla profumeria artistica è qualcosa di diverso, un bisogno di crescita olfattiva che nasce in età matura. Dopo aver collaborato per due anni con la testata giornalistica Elle.it, ho scoperto il fascino della profumeria artistica grazie alla collaborazione con NEOS 1911 iniziata 4 anni fa.

La profumeria artistica (chiamata anche artigianale o di nicchia) vuole rappresentare quel settore di profumeria non tradizionale, che punta alla creazione di prodotti unici ed esclusivi, senza genere e senza tempo, utilizzando materie prime ricercate e di qualità.beautymarinadParliamo della tua passione per i profumi: le tue recensioni sulle fragranze sono sempre puntuali, esaustive e mai banali in una parola direi “professionali”. Come ti sei preparata ad affrontare questo settore così particolare ed esigente?

Studiando molto, frequentando corsi di specializzazione e approfondendo la conoscenza delle singole materie prime. In questo settore, non si finisce mai di imparare…

Marina Donato for Lfestyleandchilling

Marina Donato for Lfestyleandchilling

Beauty Editor, Beauty Blogger, Beauty Consultant: di questi tre ruoli che ti caratterizzano quale senti più vicino a te?

L’insieme di questi tre ruoli definisce la mia professione…

Beauty Editor, vista l’impostazione giornalistica ricevuta durante gli anni di collaborazione con Elle.it.

Beauty Blogger, perché scrivo quasi quotidianamente sul mio sito/blog BeautyMarinaD

E infine, Beauty Consultant, perché mi occupo di consulenza off e on line e scrivo recensioni professionali per NEOS 1911 e Aquacosmetics S.r.l.

Marina Donato for Lfestyleandchilling

Marina Donato for Lfestyleandchilling

 

C’è un pubblico al quale ti rivolgi principalmente?

Sicuramente agli amanti della cosmesi di alta gamma e agli appassionati della profumeria artistica, che vogliono rimanere aggiornati sulle Novità e approfondire, al tempo stesso, la conoscenza della Storia della Profumeria.

 

 

Qual è la campagna pubblicitaria di tutti i tempi che ritieni più azzeccata?

Organza de Givenchy. L’affascinante fragranza floreale orientale creata dal Naso Sophie Labbe nel 1996 e racchiusa nel celebre flacone disegnato da Serge Manseau, che rappresenta la silhouette statuaria di una donna avvolta in un candido peplo plissettato.

 

Hai un sogno nel cassetto? Lo vuoi condividere con noi?

Vorrei addentrarmi sempre più nel mondo della profumeria artistica e, magari, viaggiare in giro per il mondo alla scoperta dei luoghi più esclusivi e suggestivi, dedicati al mondo della Bellezza (of course!)

Grazie Marina, sperando di ospitare qualche tua recensione in Lifestyleandchilling invito tutti a visitare Beauty MarinaD.

 


Pearl-à-porter

A cura di Fabiola Y. Bobbio

Vi ricordate l’intervista a Lavinia Pozzoli Trinca? Ci parlò di LULA Vip lo Shopping Club che presenta giornalmente offerte in esclusiva su prodotti nazionali e internazionali accuratamente selezionati.

Ho potuto testare personalmente la qualità e la raffinatezza dei prodotti su questa piattaforma. In particolare le collezioni del noto brand Pearl-à-porter .

Pearl-à-porter realizza gioielli utilizzando materiali di primissima qualità, principalmente perle, pietre dure e argento con la massima attenzione al design e alla cura dei dettagli.

Oggi vi presento il mio splendido bracciale di perle Portofino: realizzato con pietre dure, perle di fiume, argento 925.

image

I gioielli Pearl-à-porter sono un must have da collezionare.

image

 

 

Le perle possono essere perfettamente abbinate ad un look casual. La rivisitazione delle perle di “Pearl-à-porter” le rende adatte ad abbinamenti personalizzati.

 

 

C’è sempre un’occasione per essere glamour con un bijoux Pearl-à-porter.

A breve un intervista ad Alessandra, giovane imprenditrice di Pearl-à-porter, che ci racconterà sé, della sua attività e delle sue collezioni.


Art Basel 2015

A cura di Fabiola Yvonne Bobbio

Anche quest’anno si è svolta Art Basel, la più famosa delle fiere d’arte internazionali.

Art Basel 2015

 

Basilea, per quest’occasione, è più bella che mai: questa incantevole città medioevale sulle rive del Reno si è vestita a festa ed ha ospitato un numero infinito di visitatori seducendoli con i suoi musei di fama internazionale, le sculture sulle piazze, opere d’arte lungo percorsi ben organizzati.

Art Basel 2015

Se visitare Basilea è un’ esperienza indimenticabile, visitarla durante Art Basel è un’esperienza unica. Non a caso Vogue ha definito Art Basel “Il più bel museo temporaneo del mondo“.

Art Basel 2015 - Unlimited

 

Ha attirato numerosi visitatori la live performance dell’artista tedesco Julius von Bismarck che per tutta la durata della manifestazione è stato al centro della struttura concava: Egocentric System che girava su sè stessa (vedi qui) sostituendo la forza centrifuga a quella di gravità.

 

 

Appuntamento al 3 dicembre (3-6 dic 2015) a Miami per Art Basel Miami.

Fabiola Yvonne Bobbio

 


Intervista a Lavinia Pozzoli Trinca

A cura di Fabiola Y. Bobbio

Nel mio personale elenco di “giovani in gamba” da intervistare avevo incluso da tempo Lavinia Pozzoli Trinca, Lavi per gli amici. So molte cose di lei ma quando, per avere qualche informazione in più che mi consentisse di intervistarla, ho letto il suo CV sono rimasta piacevolmente colpita non solo dal suo percorso di studi e di formazione ma anche dalle competenze che Lavi ha acquisito nel tempo malgrado la sua giovane età.

 

laviLavinia, di cosa ti occupi da un anno a questa parte?

Mi occupo di offrire alle aziende dei servizi alternativi per la vendita dei loro prodotti in modo che possano aprire nuovi canali per arrivare al consumatore direttamente, senza passare dal retail tradizionale. Proponiamo ad esempio le vendite flash online, vendite attraverso il nostro portale www.lulavip.it, pubblicazione di pagine su riviste del gruppo Cairo con un immediato ritorno economico e stiamo stringendo accordi di collaborazione con noti programmi di televendita.

Condivido con te l’idea che oggi la tendenza all’acquisto online sia sempre più affermata e non solo tra i più giovani. Che consiglio daresti a chi ama lo shopping online?

In tutte le realtà con cui lavoro ho sempre notato una grande attenzione al cliente e per la selezione dei prodotti. Per questo motivo in realtà suggerirei agli utilizzatori di internet di aumentare la loro curiosità, di ricercare cose originali e di personalizzare gli acquisti senza farsi influenzare dalle mode o dalle Brand ma coltivando la loro personalità.

Ho letto che ti stai adoperando affinché Lulavip diventi una “fucina di talenti nuovi”, vuoi spiegarci a cosa ti riferisci?

Poiché le richieste maggiori riguardano sempre grandi marche, abbiamo pensato di dare spazio a tutti quei giovani intraprendenti che hanno deciso di provare a coltivare la loro passione ma che magari non hanno la forza di entrare nel retail tradizionale che tende a premiare marche affermate con esigenze commerciali insostenibili per uno start upper.
Se qualcuno dei tuoi lettori vuole proporci le sue idee ci scriva (info@lulavip.it) sarà un piacere valutare con loro le opportunità per i loro prodotti.

lavi easy

Lavinia, 28 anni appena compiuti e molta esperienza nel tuo bagaglio personale: quali esperienze sono state più importanti per arrivare fin qui?

La prima esperienza, in una start up cosmetica mi ha dato un quadro del processo di lavoro necessario per gestire un’impresa quasi nel suo complesso; dalla definizione dell’idea alla sua realizzazione e commercializzazione.

La seconda esperienza, quella attuale, riguarda invece la relazione diretta con il consumatore finale e allo stesso tempo con l’azienda fornitrice. E’ entusiasmante poiché entro in contatto con tante realtà di settori differenti l’uno dall’altro, con logiche a volte anche simili ma con dinamiche di consumo diverse.

lavi 1Quanto ritieni siano utili i social media nella tua attività? Ritieni che il passaparola (non sul web) sia ancora uno strumento efficace per comunicare la soddisfazione cliente acquisito/ cliente potenziale e creare indotto?

I social media sono una piattaforma fondamentale sebbene il passaparola sia un importante strumento per farsi conoscere e per fissare i propri obiettivi di comunicazione. Il passaparola non mente: solo un cliente soddisfatto ha la potenzialità di coinvolgerne altri.

Chi è stata la prima persona che ha creduto in te?

Mio papà.

Cosa consiglieresti ad un giovane che si affaccia oggi nel mondo del lavoro?

Di non fermarsi davanti a nulla e di parlare delle proprie idee e dei propri progetti perché è con la condivisione che saranno più facili da realizzare.

So che ami lo sport ma soprattutto che ami viaggiare. Riesci a ritagliarti il tempo per queste attività in mezzo ai tuoi impegni di lavoro?

Appena posso cerco di viaggiare anche perché credo che la curiosità verso altre culture aiuti a coltivare nuove idee.

Quali sono i tuoi progetti a breve termine? E il tuo sogno nel cassetto?

La realizzazione della mia impresa è al primo posto ed il sogno nel cassetto è di crescere velocemente poiché le idee sono tante e tanta è la voglia di vederle realizzate.

lula