Because the closet – Estate: neo hippie

A cura di Maria Virginia Calissano

Boccioli di fiore, profumo di prato. Fresche mattine con un velo di umidità e caldi pomeriggi di sole e di mare.

Questa è l’estate fresca, libera, che respira.

Ora immaginiamo il posto in cui più al mondo vorremmo essere, nella più bella giornata d’estate, sole con noi stesse, rilassandoci tra i nostri pensieri: ecco, quello è il momento per prepararsi e scegliere come affrontare la giornata.

Ci vuole bellezza, ci vuole libertà, ci vuole leggerezza, aria, sole, sale e sorrisi.

E’ tornato – o forse non se n’è mai andato – lo stile hippie, che più che stile è una scelta di vita e pensieri, che dovrebbe accompagnare anche noi nelle giornate più frizzanti della nostra estate, così spensierata e così felice.

Semplicità, comodità, retrò: ecco le parole chiave. Così tra un jeans morbido, chiaro, dal mood “usato” ma dalla sensuale vita alta e dalla zampa che assieme slanciano verso l’alto la figura, magari accompagnato da un paio di comode zeppe senza micro tacchi, nascoste nella campana del pantalone, diamo il via alla giornata.

Capelli sciolti lunghi o corti ma liberi, riga in mezzo e dietro alle orecchie: lisci mossi ma liberi all’aria!

Lo stile hippie gira sull’alternativo se riempito di colori, tessute, pashmine, bracciali ed accessori. In questo caso via libera alle scelte etniche, accompagnate da vesti e camicioni multicolor, dai tessuti primitivi che rievochino la natura.

L’eleganza invece vi vorrà bianche, con un layer di lino, come una bella camicia bianca alla marocchina, un caftano lavorato e tanto pizzo su una shirt “tagliata” altezza ombelico, per mantenere la vita alta del jeans.

Chiuso l’armadio, sulla via per il mare, la festa, le nostre campagne … un grande sorriso e via! …è estate, è libertà!

M.V.C.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*